stefano sorci


Da quattro anni, Stefano lavora insieme alla moglie Francesca.
Insieme gestiscono il ristorante L'Oste Dispensa sul Tombolo della Gianella, una striscia di terra lunga circa 6 chilometri e larga poco più di 300 metri che va dal Monte Argentario fino alla foce del fiume Albegna, bagnata a nord-ovest dal mar Tirreno e a sud-est dalla laguna di Orbetello.

Ai suoi clienti propone una cucina di pesce, diversa da quella dei tanti menù turistici che affollano la zona. Si rifornisce esclusivamente da pescatori locali con cui ha instaurato un solido rapporto di fiducia e lo dichiara sul menù dove, accanto a ogni piatto, indica l’area di produzione del prodotto e del pescato. Usa solo ciò che offre il mercato locale prediligendo in particolare il pescato povero legato alla tradizione, come i cefali di mare e di laguna. L’Oste dispensa è uno dei 300 ristoranti dell’Alleanza italiani.

IL RISTORANTE

L’Oste Dispensa si affaccia sulla spiaggia della Giannella, nel comune di Orbetello alle pendici del Monte Argentario nel cuore della Maremma toscana. Ammirando lo spettacolo del sole che tramonta sull’Isola D’Elba incorniciato da Punta Ala e Porto Santo Stefano, potrete gustare i sapori del nostro mare in un atmosfera tranquilla e familiare. Il rispetto per la materia prima e per chi la produce è ciò che in primo luogo ci caratterizza. Poniamo il massimo impegno nel ricercarla e selezionarla sfruttando appieno le grandi risorse che questo magnifico territorio ci offre.

Proponiamo una vasta scelta di piatti della tradizione lagunare e marinara. Poniamo il massimo dell’attenzione nella scelta e nella selezione delle materie prime al fine di farvi assaporare i gusti della nostra terra preparati con amore e passione da Stefano. Il menu dell’Oste Dispensa è prevalentemente a base di pesce fresco pescato in zona fao 37.1.2 vale a dire le acque che bagnano l’arcipelago toscano. Portare in tavola il pescato locale, preso e mangiato nel minor tempo possibile e la sfida che ci siamo proposti.

Oggi l'Oste Dispensa è un ristorante dell'Alleanza tra i cuochi italiani e i Presidi Slow Food,progetto nato nel 2009,che riunisce oltre 300 cuochi di osterie, ristoranti e bistrot determinati a sostenere i Presidi Slow Food e i piccoli produttori locali custodi della biodiversità, impiegandone ogni giorno i prodotti. I presidi da noi utilizzati sono: Bottarga di Orbetello, Palamita del mare di Toscana, razza maremmana, sfratto dei Goym, testarlo artigianale pontremolese, tarese del valdarno, marocca di Casolola, sale di Cervia, pepe nero rimbàs Malesia.


 
facebook